CENTO ANNI FA L’ITALIA IN GUERRA

LATINA – Una corona ai piedi del monumento ai Caduti di tutte le Guerre in ricordo del “24 Maggio 1915″ data dell”ingresso dell’Italia nella Prima Guerra Mondiale.  (3 photos total)

Deposizione corona al monumento ai caduti di tutte le guerre in occasione dei 100 anni dall'ingresso dell'italia in guerra nel primo conflitto mondiale. Latina Parco A Mussolini 24 maggio 2015. Nella foto: Il Sindaco Giovanni Di Giorgi con il Prefetto Pierluigi Faloni - EdeDPhotos/Enrico de Divitiis/www.provincialista.it

Deposizione corona al monumento ai caduti di tutte le guerre in occasione dei 100 anni dall’ingresso dell’italia in guerra nel primo conflitto mondiale. Latina Parco A Mussolini 24 maggio 2015. Nella foto: Il Sindaco Giovanni Di Giorgi con il Prefetto Pierluigi Faloni – EdeDPhotos/Enrico de Divitiis/www.provincialista.it

Deposizione corona al monumento ai caduti di tutte le guerre in occasione dei 100 anni dall'ingresso dell'italia in guerra nel primo conflitto mondiale. Latina Parco A Mussolini 24 maggio 2015. Nella foto: La Banda musicale di Latina - EdeDPhotos/Enrico de Divitiis/www.provincialista.it

Deposizione corona al monumento ai caduti di tutte le guerre in occasione dei 100 anni dall’ingresso dell’italia in guerra nel primo conflitto mondiale. Latina Parco A Mussolini 24 maggio 2015. Nella foto: La Banda musicale di Latina – EdeDPhotos/Enrico de Divitiis/www.provincialista.it

Deposizione corona al monumento ai caduti di tutte le guerre in occasione dei 100 anni dall'ingresso dell'italia in guerra nel primo conflitto mondiale. Latina Parco A Mussolini 24 maggio 2015. Nella foto: la corona deposta ai piedi del monumento - EdeDPhotos/Enrico de Divitiis/www.provincialista.it

Deposizione corona al monumento ai caduti di tutte le guerre in occasione dei 100 anni dall’ingresso dell’italia in guerra nel primo conflitto mondiale. Latina Parco A Mussolini 24 maggio 2015. Nella foto: la corona deposta ai piedi del monumento – EdeDPhotos/Enrico de Divitiis/www.provincialista.it

 

FacebookTwitterGoogle+Condividi
Questa voce è stata pubblicata in Attualità e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *